Ponte dell’indiano – Firenze

Il ponte all’Indiano di Firenze è un ponte chiamato “strallato” nel quale, il piano stradale è sorretto da una serie di cavi ad alta resistenza (gli stralli). È stato il primo al mondo con i piloni di sostegno degli stralli ancorati a terra senza appoggi intermedi nel fiume e rimane uno dei più grandi in Europa per questa tipologia costruttiva, con una campata unica di ben 210 metri. La sfida che abbiamo dovuto affrontare, consisteva nel creare un ponteggio sospeso, che permettesse l’accesso ai tecnici preposti alla manutenzione nei punti di ancoraggio tra i cavi e i piloni, in quanto deteriorati dagli agenti atmosferici; il tutto senza creare alcun disagio ed interruzione al traffico sottostante! La manutenzione è stata facilmente eseguita con l’allestimento di un montacarichi, installato fino alla quota di 40 mt ed ha permesso in velocità, il raggiungimento dell’area di lavoro. Da questo punto abbiamo allestito un ponteggio sospeso fino alla quota dell’ultimo strallo. Opera realizzata nel 2004.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo impiegati si avvalgono di cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni. L’utilizzo del sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi